La realizzazione di un controsoffitto consente di dare una risposta a diverse esigenze; oltre al fatto puramente estetico si possono infatti, risolvere  problemi di isolamento termico e acustico. Nel seguente articolo vedremo come realizzare in pochissimo tempo, un fantastico controsoffitto d’altri tempi, simile a quelli che siamo abituati a guardare nelle baite di montagna o in alcune cantine e tavernette. Il sistema che adotteremo per realizzare la controsoffittatura soddisfa diversi vantaggi quali la facilità di posa e la velocità di esecuzione dei lavori; da non sottovalutare infine, la leggerezza delle strutture e la pulizia nella zona di cantiere. A ciò si aggiunge inoltre la possibilità di rimuovere il controsoffitto qualora sorgessero esigenze di  variazioni e/o guasti degli impianti.

Materiale occorrente
Pannelli in pietra ricostruita Pianelle PI 002, Trave media TR002 SCU, elemento Giunto trave GT001, listelli in legno , viti per legno, tasselli e viti per muratura

Attrezzatura occorrente
Trapano, cacciavite/avvitatore, matita, scala,  flessibile per il taglio di pannelli e travi, sega per piccoli lavori di smussatura, metro avvolgibile.

Fase preparatoria 

Nel proseguo facciamo ipotesi di realizzare una controsoffittatura con il panello in pietra ricostruita Pianelle Pi 002 ( 115 x 140 cm)  abbinandolo con la trave media TR002 SCU ( 10 x 12 x 300 cm) la trave presenta una misura interna di 7 cm pertanto, i listelli in legno da avvitare sul tetto dovranno avere tale misura in modo da poter incastrare e avvitare la trave. Occorrerà poi misurare l’area e realizzare uno schema di posa in modo da decidere la distribuzione dei pannelli e delle travi minimizzando gli sfridi. Nel nostro caso la stanza ha una misura di 608 x 420 cm pertanto, ci occorreranno 15 pannelli 15 travi 11 giunti trave e 46,2 m di listelli da 7 x 1,5 cm; I pannelli saranno avvitati direttamente sul tetto lasciando uno spazio di 3 cm tra un panello e l’altro . Effettuata la posa dei pannelli si prosegue con l’avvitare i listelli in legno secondo lo schema di posa, a seguire le travi ed i giunti trave in gomma che servono appunto  per coprire le giunture fra una trave e l’altra.

Dopo aver deciso come distribuire  i pannelli e, la posizione delle travi iniziamo la posa dei panelli su tutta la superficie del sottotetto.

Fissiamo i pannelli con viti e tasselli collocandoli in corrispondenza del posizionamento delle travi.

Dopo aver coperto l’intera superficie con i pannelli, proseguiamo con il posizionamento ed il fissaggio dei listelli in legno in corrispondenza dei giunti.

Dopo aver fissato tutti i listelli, occorre posizionare e avvitare le travi, quest’ultime dovranno essere avvitate ai listelli con piccole viti per legno.

lavoro ultimato, in pochissimo tempo riusciamo a rendere unico il nostro ambiente e ad ingannare anche l’occhio più attento grazie alla fedeltà riproduttiva delle nostre travi.

Il progetto potrà essere ulteriormente personalizzato scegliendo atri modelli  di pannelli tra i seguenti: Marostica, Pianelle, Lignum Antiquum e travi di diversa misura.

http://www.decorsrl.eu/decor/collnewdecoration/ ( sezione controsoffitti e travi)